La verità fa male, ma ci dobbiamo fare i conti

Charlie Hebdo, vignetta su terremoto in ItaliaAppena ho visto la vignetta, anche io ho avuto l’istinto di  sputare veleno come una vipera ferita. Mi sono fermata, ho respirato profondamente e buttato fuori tutta la Co2 respirata insieme alla pesantezza e alla crudezza di questa vignetta. Poi ho capito.
La lasagna farcita di corpi è indigesta. Indecorosa. Fa male. Scatena indignazione. E quindi funziona.
La
 lasagna farcita di corpi non prende in giro i nostri morti, ma punta il dito contro le tragedie che si verificano ad ogni terremoto italiano. Continue reading

Perché questa campagna è un colpo allo stomaco

collage

La campagna per il #fertilityday

#fertilityday, una campagna che ferisce.
La donna con la clessidra in mano con il tempo che, inesorabile, scorre via. La fertilità come l’acqua, bene comune di cui non si può fare a meno. Per essere “creativi” è meglio essere giovani. La Costituzione a tutela della procreazione cosciente e responsabile.
Evidentemente, chi ha ideato questa campagna non ha la vaga idea Continue reading

Si fa presto a dire ‘denuncia!’ se poi…

IMG-20160623-WA0012

evento/flash mob a Fiumicino contro la violenza sulle donne

IMMAGINI-SITO6

L’appello di Befree contro la chiusura dei Centri antiviolenza a Roma

Ieri (giovedì 23 giugno) a Fiumicino il flash-mob/evento in contrasto alla violenza di genere (vedi il video in fondo al post) e a favore di politiche che sappiano aiutare la donna nel momento più sensibile e pericoloso: quello della denuncia. Eppure le leggi e la burocrazia dei decreti non ci aiutano.
Così a Roma, nella Capitale d’Italia, rischiano di chiudere quei già pochi presidi che danno assistenza alle donne vittime di violenza.
Chiude così SOSDonna H24 (Casale Rosa) in via di Grottaperfetta, “un luogo dove 1934 donne (ad oggi) hanno trovato sostegno psicosociale psicologico legale educativo per uscire dalle situazioni di violenza che stavano vivendo”.
Rischia così di chiudere il Centro Antiviolenza Colasanti e Maria Rosaria Lopez in via di Torre Spaccata, che “dal 1997 ha aiutato e seguito quasi 10.000 (per l’esattezza 8958 alla data di oggi) donne, provenienti da tutti i municipi di Roma, oltre che da altre città e regioni di Italia. Ha inoltre ospitato più di 300 donne, con figli minori”. Continue reading

Orlando, an act of terror and hate

953300e77d6db4d225c46bc69ca0a37a“ORLANDO, Fla. — Dozens of bodies were removed overnight Monday from a popular gay nightclub […] 50 people dead, including the gunman, and 53 wounded”. The news spreads out around the world. Another attack against gay people. Against freedom and democracy, in a country that is supposed to be free and democratic (but in where you can die every day, walking back home or entering a drugstore).
Orlando. Not just an American mass murderer, but a global one; something that crosses over national borders, reaching Europe and all the countries involved in the fight against the Islamic State. Continue reading

Come ciliegie schiacciate al suolo

Una foto sulla violenza, non una foto violenta : Carnevali Ylenia - vincitrice ex equoSchiacciate al suolo come ciliegie mature. Cadono per mano dei propri uomini e non si rialzano.
Sara, strangolata e data alle fiamme.
Michela, uccisa con 4 colpi di pistola.
Federica, strangolata anche lei. Sono solo le ultime. Provo un dolore che prende la pancia e un senso di impotenza piantato dritto nel petto, come una lama che sa dove colpire.

Continue reading