W Galileo

Per il terremoto dell’Aquila non è la scienza ad essere sotto processo.
Dopo la sentenza che ha condannato in primo grado i membri della Commissione Grandi rischi a 6 anni per omicidio colposo, si è alzata una polemica che rischia, in modo subdolo, di far passare un messaggio sbagliato. Sbagliatissimo.
Il processo non è né contro la scienza né contro l’impossibilità degli scienziati di prevedere il sisma. No. Vorrebbero farcelo credere, con dichiarazioni che parlano di ‘profondo orrore’, di ‘attacco alla scienza’ come ai tempi di Galileo. Continue reading