Che colpa ne hanno loro


Chiusi in gabbia, senza colpa. In carcere con le loro madri. Costretti a scontare la pena di essere venuti al mondo per mezzo del corpo di una donna “colpevole” e quindi rei, a loro volta.
Colpevoli di un peccato originale
Bambini, che negli anni più teneri della loro vita dovrebbero assaporare gli abbracci più dolci delle loro madri e i baci più caldi del sole. Calpestare prati verdi, affondare i piedini nella sabbia, scoppiare in risate fragorose. Vivere in un ambiente protetto, sicuro e sereno.
In 62, oggi 60, sono invece costretti tra le mura grigie e fredde di un carcere, dove anche l’abbraccio di una madre può diventare asfittico, mortale.
“Adesso i miei figli sono liberi”
“Gli ho dato la libertà” ha detto la detenuta di Rebibbia che lo scorso martedì ha gettato i suoi due figli dalle scale. Una frase che spezza le lacrime, perché i suoi bimbi non sono liberi, sono solo morti.
Faith aveva solo 7 mesi, Divine avrebbe fatto 2 anni a febbraio. Nella loro breve, brevissima vita, questi due piccoli hanno visto, annusato e conosciuto la durezza del carcere, senza trovare alcuna protezione neppure tra le braccia della loro stessa madre, su cui non si può discutere nè dire alcunché senza conoscerne le condizioni mentali e psicologiche.
Si può però discutere sul sistema penitenziario
Cambiare si deve. Ci sono altri 60 bimbi da tutelare, a cui assicurare un minimo di “normalità”. Mettiamo loro al primo posto, non le colpe delle madri. Per quanto difficile, facciamo in modo che per loro l’infanzia non sia un ricordo a strisce, ma una foto dai colori pastello in compagnia di chi la vita gliela ha donata, non tolta.
Riformare il sistema penitenziario. Trovare e realizzare alternative. Ciò che per il Governo è un dovere, per quei bimbi è un sacrosanto diritto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s