Inquinamento, il ‘virus’ che non fa notizia

C’è solo da incazzarsi. Eh sì, perché mentre viviamo i nostri giorni da “Io sono leggenda” causa coronavirus – che, per carità, desta attenzione, ma appare eccessivo l’allarmismo mediatico provocato – rimaniamo indifferenti difronte ad un “virus” molto più silente, democratico e letale. L’inquinamento.
Per cui, mentre picchiamo i cinesi che incontriamo, svuotiamo gli scaffali dei supermercati manco fossimo in tempo di guerra e diamo fondo alle scorte di mascherine e disinfettanti vari, il piccolo Giorgio (come tanti altri angioletti) può morire tranquillo, in silenzio, e senza rumore alcuno. Lui, un bimbo strappato alla vita da un mostro chiamato neuroblastoma, a soli 3 anni di età. Continue reading

Vetromaghie. Dove l’arte si fonde in trasparenza

Questa che state per vedere è una bella storia di economia circolare.
Io e Stefano Manduzio non abbiamo avuto dubbi: per partecipare al concorso Storie di Economia Circolare, Vetromaghie era la realtà perfetta da raccontare. Un esempio virtuoso e concreto di trasformazione del rifiuto in risorsa. Continue reading

La tutela dell’ambiente va oltre i 2cent/sacchetto

Dopo il divieto di commercializzazione delle buste della spesa non biodegradabili, al bando anche i sacchetti ultraleggeri in plastica. Finalmente! Perché è indubbio che anche questo divieto sia un punto a favore dell’ambiente, nonostante le tante polemiche sui costi a carico del consumatore.
Iniziative e progetti sperimentali non bastano per sensibilizzare. Servono leggi, possibilmente chiare e rapide nei tempi, per fermare la plastica non riciclabile, per ridurne i consumi; servono incentivi per indurre l’industria a produrre meno packaging e comunque sostenibile. E l’Italia su questo non arriva mai prima. Come sul divieto dell’utilizzo delle buste di plastica, il Bel Paese arriva tardi, tanto da rischiare al procedura di infrazione europea. Ma arriva. E l’entrata in vigore di questa nuova disposizione sugli shopper leggeri non può che essere letta positivamente. Continue reading

#ClimateChangingMe

ClimateChangingMe è una campagna che mette in rete giovani di tutto il mondo, per raccogliere testimonianze sugli impatti del cambiamento climatico nelle vite di ciascuno di noi e spingere i decisori politici a essere maggiormente incisivi nelle politiche energetiche, ambientali e industriali dei singoli stati. Per saperne di più e sostenere la campagna clicca qui.

Alimentazione, scivolare su una buccia di banana

Cosa c’è dietro il bollino “verde” apposto sulle banane che arrivano sulle nostre tavole?
E’ davvero verde, equosolidale e sostenibile?
Qui il servizio di Marcello Brecciaroli per “Indovina chi viene a cena”, il programma di Sabrina Giannini.
Tutto da  vedere, per un consumo più consapevole.


The story of microfibers

“Ogni giorno, la maggior parte di noi indossa tessuti sintetici come, ad esempio, il poliestere. Le nostre camicie, i pantaloni da yoga, le felpe e persino la biancheria intima sono sempre più realizzati con materiali sintetici – la plastica. Ma questi tessuti sintetici – contenuti nel 60% degli indumenti – nascondono un grande problema: Continue reading