Quello che mai ti perdoneranno

È che dovevi tornare magra e pallida in viso. Scarna, e con le occhiaie a rimarcare la prigionia lunga 18 mesi. Sorretta dai tuoi soccorritori per via delle gambe rammollite.
O forse dovevi tornare mutilata. Chessò, con 2 dita in meno o un orecchio mozzato. O forse, non dovevi tornare affatto, per non turbare la quiete di questo bel paese.
Invece sei tornata. Fisicamente in forma. Hai sfoderato il tuo sorriso migliore; hai detto di essere stata trattata bene, di non aver mai subito violenze. Insomma, parole pacate, lontane dall’immagine di una prigione buia, stretta e sporca. Parole che Continue reading

194. La legge che fa ancora discutere

Alcuni valori non basta professarli per sentirseli dentro.
È così possibile che la consigliera di Verona Carla Padovani, per giunta capogruppo, del Partito Democratico appoggi la mozione ad oggetto “Iniziative per la prevenzione dell’aborto e il sostegno alla maternità nel 40° anniversario a della L. 194/78”.
Il titolo dice poco; ma basta leggere il primo firmatario della mozione per capire dove si va a parare. Alberto Zelger, componente leghista del consiglio comunale scaligero.
Continue reading

Come ciliegie schiacciate al suolo

Una foto sulla violenza, non una foto violenta : Carnevali Ylenia - vincitrice ex equoSchiacciate al suolo come ciliegie mature. Cadono per mano dei propri uomini e non si rialzano.
Sara, strangolata e data alle fiamme.
Michela, uccisa con 4 colpi di pistola.
Federica, strangolata anche lei. Sono solo le ultime. Provo un dolore che prende la pancia e un senso di impotenza piantato dritto nel petto, come una lama che sa dove colpire.

Continue reading