Oggi Giornata Mondiale per le vittime da amianto. Davanti a noi i morti e 85 anni di bonifiche

amiantoDopo la sentenza della Cassazione sul “caso Eternit”, finita con la prescrizione del reato di “disastro ambientale” e la cancellazione dei risarcimenti previsti a favore delle parti civili, restano i morti e l’Italia si appresta a celebrare, con amarezza, la Giornata Mondiale per le vittime dell’amianto. Una piaga che ha segnato la storia industriale e giudiziaria di questo Paese e, ancor di più, continua a segnare la vita delle persone. continua a leggere su FuturoQuotidiano

Advertisements